Quest’uomo deve un miliardo di euro al governo greco

27 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel corso del weekend il ministero delle Finanze ellenico ha pubblicato la lista dei 4 mila maggiori evasori fiscali del paese, che sono considerati tra i responsabili dell’incremento del debito greco, avendo rubato alle casse dello stato 14,9 miliardi di euro.

Un nome salta all’occhio su tutti, quello del 57enne Nikolas Kassimatis, il quale deve al paese €952 milioni, fondi accumulati approfittando delle falle del sistema contabile del paese e servendosi di un sistema di reti di conti offshore.

Secondo la stampa locale l’uomo, accusato di frode fiscale, sta scontando una pena di 504 anni in prigione. Dove merita di stare.