Putin: “Bernanke e’ un hooligan”

13 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Mosca – Vladimir Putin, Primo ministro della Russia, accusa gli Stati Uniti di comportarsi come degli hoolings, visti i miliardi di dollari stampati e iniettati nel sistema al fine di ravvivare l’economia.

“Per fortuna, o per sfortuna, che non stampiamo noi la valuta di riserva mondiale, ma cosa stanno facendo? Si stanno comportando come degli hoolingans, stampando in continuazione banconote e poi spargendole in giro per il mondo intero, dimenticandosi dei loro compiti principali”, ha detto Putin durante un meeting di esperti di economia alla Russian Academy of Sciences.

I suoi commenti arrivano dopo il termine (30 giugno) del programma conosciuto come Quantitative Easing 2 (QE2), con la quale la Fed ha acquistato circa $600 miliardi di Treasuries. Il primo QE, terminato nel marzo 2010, era meno della metà del QE2.

Le autorità russe continuano a spingere per vedere come valuta rifugio non solo il dollaro, ma un paniere di monete, tra cui proprio il rublo russo.