PSA Peugeot-Citroen sbanda dopo i conti 2009

10 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – PSA Peugeot-Citroen ha chiuso la seconda metà dell’anno con una perdita pari a 199 milioni di euro rispetto al risultato negativo di 962 milioni registrato nei primi sei mesi del 2009. La casa automobilistica, quindi, ha chiuso il 2009 con un rosso pari a 1,16 miliardi di euro dai -363 milioni dell’esercizio fiscale 2008. I ricavi 2009 hanno registrato una contrazione dell’11% a 48,42 miliardi dai precedenti 54,36 miliardi. Le attese del mercato erano per una perdita di 890 mln su ricavi per 48,06 mld. Philippe Varin, CEO della società ha detto che questi risultati “riflettono ancora la severità della crisi che ha colpito il mercato automobilistico”. “Per il 2010 ci aspettiamo un cambiamento delle condizioni, con il mercato automobilistico europeo in flessione del 9%”. Sulla piazza francese le azioni Peugeot stanno registrando una perdita del 3%.