Prossimo business: investire in marijuana. Mercato da $2,34 miliardi

17 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Svolta storica negli Stati Uniti, con la diffusione della legalizzazione delle vendite di marijuana, che ha scatenato subito speculazioni su nuove opportunità di business. Alimentando, di conseguenza, l’interesse di potenziali investitori.

Secondo la società di investimenti ArcView, il mercato della marijuana legalizzata salirà di valore fino a $2,34 miliardi, nel corso di quest’anno. Si parla già di “green rush”, soprattutto dopo che gli elettori degli stati del Colorado e di Washington hanno votato a favore delle vendite legali della cannabis a chiunque abbia almeno 21 anni.

La legge federale degli Stati Uniti considera la marijuana ancora una sostanza illegale; tuttavia, il dipartimento della Giustizia Usa ha anticipato ad agosto che non farà nulla per ostacolare la legalizzazione negli stati di Washington e del Colorado, purchè questi limitino la distribuzione all’interno dei loro confini, vietando la diffusione ai minori.

“Sempre più persone capiscono che la marijuana sarà legale e che sarà il prossimo grande settore dell’industria americana, e dunque aumentano le scommesse”, ha commentato Troy Dayton, amministratore delegato di ArcView.

La comunità di investitori ha fiutato l’affare, premiando soprattutto le penny stock di società attive nel mercato della cannabis. E così le quotazioni di GreenGro Technologies sono balzate dall’inizio dell’anno da 4 centesimi a 43 centesimi fino allo scorso 14 gennaio.

Il titolo Advanced Cannabis Solutions è salito da $3,25 a $10,20, sempre dall’inizio del 2014.