Promossi bond europei: si punta su nuovo intervento di Draghi

19 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Cambio di marcia di Edmond de Rothschild sul mercato obbligazionario europeo. Nonostante il caos e la volatilità elevata sui mercati per via della crisi greca, il gestore di capitali ha comunicato di aver rivisto al rialzo il rating sul settore a neutral dal precedente underweight per prendere atto della forte correzione che si è abbattuta sul mercato.

“Anche dopo l’ultima ondata di vendite, il mercato europeo dei bond continua a essere caro. Tuttavia sembra ormai certo che la Bce confermerà la decisione di proseguire nella politica di QE fino a settembre del 2016” si legge in una nota, che continua: “questo significa che è prematuro prepararsi per la fine delle politiche espansive”.

“Non saremmo sorpresi di assistere a un nuovo intervento della Bce in presenza di un nuovo picco dei rendimenti, in quanto l’istituto di Francoforte vuole tenere i tassi reali neutrali o negativi per superare la recessione”.

Allo stesso tempo, il gestore resta positivo sul mercato azionario europeo e giapponese, in vista di un rafforzamento della ripresa e dell’andamento degli utili. Rivisto a neutral da underweight il rating sul mercato britannico, il cui rating era stato abbassato alla vigilia delle elezioni per la forte instabilità legata all’ipotesi Brexit. (mt)