Progetto di ricerca europeo studierà la diagnosi del morbo di Alzheimer

6 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Da non distribuirsi negli USA

ESPOSIZIONE SULLA RICERCA E L’INNOVAZIONE – VTT Technical Research Centre of Finland, GE Healthcare, divisione di General Electric Company (NYSE: GE), e un Consorzio di prestigiosi istituti di ricerca europei hanno annunciato in data odierna il progetto PredictAD, iniziativa di collaborazione per la ricerca, volta a sviluppare nuove procedure diagnostiche per i pazienti affetti dal morbo di Alzheimer.

Attualmente non è disponibile un unico test o biomarcatore in grado di prevedere quando una persona svilupperà il morbo di Alzheimer e la diagnosi definitiva è possibile unicamente dopo il decesso, tramite l’analisi post-mortem.

PredictAD è un progetto di ricerca finanziato dall’UE. Si concentrerà sullo studio dei biomarcatori rilevabili con tecniche di imaging (RM, FDG-PET e PIB-PET), nonché la misurazione dell’attività elettrica cerebrale e dei marcatori ematici (proteomi e metabolomi). Svilupperà inoltre metodologie per riunire i dati raccolti con tali biomarcatori.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

VTT Technical Research Centre of FinlandJyrki Lötjönen, +358 20 722 [email protected] HealthcareVerónica Botet, +34 91 629 [email protected]