Produzione industriale: CSC, si rafforza il recupero a maggio

10 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il CSC, Centro Studi Confindustria, stima in maggio un aumento della produzione industriale dell’1,8% su aprile, quando si era avuto un incremento dell’1,0% su marzo, secondo i dati diffusi oggi dall’ISTAT (valori destagionalizzati). Si rafforza il recupero dell’attività dai minimi della recessione: +10,2% in maggio 2010 da marzo 2009. Si riduce al 18,1% la distanza dal picco precrisi (aprile 2008). Nel secondo trimestre 2010 la crescita acquisita è del 2,4%. Si profila dunque un’accelerazione rispetto al +1,7% del primo trimestre sul quarto 2009 (+1,4% nelle precedenti stime ISTAT). La ripresa resta solida. Le recenti indagini qualitative puntano a ulteriori progressi nel periodo estivo anche se a ritmi più moderati: il saldo delle attese di produzione a tre mesi degli imprenditori si è ridotto in maggio a 7 da 9 di aprile (ISAE). Il sostegno principale viene dalla domanda estera. Il commercio mondiale continua infatti a recuperare rapidamente il calo avvenuto con la recessione (in marzo si è ridotto al 4,0% il gap dal massimo precrisi). A questa spinta si aggiunge anche quella derivante dalla debolezza dell’euro.