Società

Prodi: “Priorità intervenire sui conti pubblici”, altrimenti nessuno si fida

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

ROMA (WSI) – Romano Prodi non è prodigo di consigli al governo Renzi, ma questo ci tiene a metterlo agli atti.

Intervistato martedi’ sera nella prima puntata del nuovo Ballaro’
guidato da Massimo Giannini, scrive MF, l’ex presidente del Consiglio ha
spiegato perche’ tagliare il debito pubblico serve e perche’ durante i
suoi mandati a capo del governo si mosse in questa direzione.

“Noi abbiamo ritardato quelle che abbiamo chiamato riforme”, ha spiegato
Prodi rispondendo alla domanda sul perche’ l’Italia non riesce a crescere,
aggiungendo che “si da’ un peso eccessivo al debito: i mercati
internazionali puniscono il debito che abbiamo ereditato dagli anni
passati, per questo io ho cercato di diminuirlo”.

Ma non perche’ fosse importante, con i tassi di interesse bassi si vive anche con il debito. “Tuttavia ti guardano tutti male, tutti ti guardano con sospetto. Credono che tu un giorno o l’altro possa cadere e devi avere invece la
tranquillita’ di navigare nel mondo per la tua strada. Questa e’ la
questione del debito”.