PROCTER & GILLETTE, BUFFETT SEMPRE PIU’ RICCO

28 Gennaio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Il ‘matrimonio’ fra Procter&Gamble e Gillette farà guadagnare a Warren Buffett, il guru della finanza statunitense, attraverso il suo braccio finanziario Berkshire Hathaway, la bellezza di 4,455 miliardi di dollari. Infatti, sulla base dell’ offerta formalizzata da P & G, il valore dei titoli Gillette attualmente in portafoglio a Berkshire sarà di 8,6 volte superiore a quello di acquisto, con la conseguenza di una plusvalenza appunto di circa 4,5 miliardi.

Buffett è destinato inoltre a diventare il secondo maggiore azionista della nuova nuova realtà societaria, ed a questo scopo si prepara a spendere 300 milioni di dollari per arrotondare la consistenza dei titoli Gillette in suo possesso, fino ad arrivare a detenere, dopo il concambio, cento milioni di azioni P & G. L’ investimento inizialmente fatto da Buffett in Gillette era stato pari a 600 milioni di dollari e risale al 1989. Lo stesso Buffett è stato consigliere di amministrazione di Gillette per 14 anni, fino a quando – nel 2003 – si è ritirato per dedicarsi interamente a Berkshire.

Buffett potrebbe arrivare appunto ad essere il secondo maggiore azionista del nuovo Gruppo, dopo Procter & Gamble Retirement Trust. Ma secondo altre valutazioni, il guru delle finanza risulterebbe addirittura il primo azionista, con una quota del 3,9% contro il 3,44% del fondo previdenziale.