Procter & Gamble: utile in discesa, cresce il fatturato

3 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Conti in chiaroscuro per Procter & Gamble. La multinazionale produttrice di beni di consumo, ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto in calo del 12% a 2,19 miliardi di dollari, pari a 71 cent per azione, rispetto ai 2,47 miliardi (80 cnt per azione) registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato è inferiore anche all’EPS di 73 cent stimato dagli analisti. Cifre migliori invece quelle relative al fatturato, salito del 5% a 18,9 miliardi di dollari.