PROCTER & GAMBLE CONFERMA TAGLIO 9% FORZA LAVORO

22 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il gigante dei beni di largo consumo Procter & Gamble (PG – Nyse) ha annunciato un piano di riduzione dei costi che prevede il licenziamento di 9.600 dipendenti in tutto il mondo, pari al 9% della sua forza lavoro.

I tagli dovrebbero portare a risparmi tra $600 milioni e $700 milioni entro il 2003/2004. La societa’ si e’ anche detta sicura di rispettare le stime per il trimestre in corso e per l’intero anno fiscale 2001.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA

che trovate sul menu in cima alla pagina.