Prezzi, in arrivo nel 2011 maxi-stangata

29 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Se soltanto ieri le associazioni dei consumatori lanciavano l’allarme su un flop dei consumi di Natale, esortando l’avvio immediato dei saldi e manovre strutturali per rilanciare la domanda, oggi, Adusbef e Federconsumatori avvertono che nel 2011 ci sarà una maxi-stangata sui prezzi per le tasche degli italiani. Rincari in arrivo dal 1° gennaio per le tariffe autostradali, con aumenti dei pedaggi in media del 6% rispetto al 2,7% del 2010. Ma la maxi-stangata, da oltre mille euro stimata dall’Adusbef, sta per abbattersi anche sulla dieta degli italiani: il 6% circa (267 euro) infatti è imputabile proprio alla spesa alimentare. Le prime previsioni dell’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori sui rincari che le famiglie dovranno affrontare nel 2011, quindi, sono ancora una volta estremamente negative. Per questo, sottolinea l’Osservatorio, si rendono sempre più necessarie politiche economiche completamente diverse da quelle sin qui attuate, che dovrebbero puntare ad un rilancio dell’economia sia attraverso investimenti in settori innovativi, sia con processi di detassazione esclusivamente a favore delle famiglie a reddito fisso, lavoratori e pensionati. Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef, avvertono così che “anche il 2011 si prospetta un anno infelice: sia dal punto di vista della crisi economica, che, se non adeguatamente affrontata, non permetterà di raggiungere nemmeno l’1% di Pil, sia dal punto di vista dei rincari in arrivo dal 1 gennaio 2011, che contribuiranno a ridurre ulteriormente il potere di acquisto delle famiglie.”