Società

PREVISIONI: ‘GOVERNO TROPPO OTTIMISTA SU CRESCITA’

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

L’istituto di previsione Isae ha rivisto al ribasso le stime di crescita per il 2002 stilate al ribasso.

Il prodotto interno lordo crescerà in misura inferiore al previsto, il rapporto deficit/pil calerà in misura meno consistente mentre crescerà di più l’inflazione.

Nel suo rapporto presentato oggi, l’Istituto di previsione ritiene che per quest’anno il Pil registrerà una crescita dell’1,5% (2,8% nel 2003), inferiore alle stima del 2,3% fatta dal governo, mentre l’inflazione si collocherà all’1,9% (2% nel 2003).

Se nel 2001 il rapporto deficit/pil dovrebbe registrare l’1,2% sostanzialmente in linea con il valore (1,1%) indicato dal programma di stabilità, nel 2002 tale rapporto scenderà allo 0,9%, anziche’ allo 0,5% previsto dal governo.

Il mercato del lavoro migliorerà: l’incremento dell’occupazione nell’arco del biennio farà registrare 450.000 nuovi posti.