PREUSSAG ENTRA DI FORZA NEL MERCATO ITALIANO

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La Commissione europea ha approvato l’acquisizione da parte di Preussag, colosso tedesco del settore del turismo, del 50% di Neos, linea di charter italiana. Non sono stati presentati i termini finanziari dell’operazione. Neos è stata fondata lo scorso anno dalla holding Ifil Finanziaria di Parecipaioni.

La società tedesca sta cercando di prendere una forte posizione sul ricco mercato italiano, in cui è gia’ presente. Preussag nel maggio del 2001 ha preso il 10% del tour operator Alpitour che si aggiunge alla Hapag Lloyd in Germania, Britannia in the U.K., Britannia in Svezia, Corsair in Francia, White Eagle in Polonia.

Preussag ha una flotta di 88 velivoli e ha fatto volare 18,8 milioni dei passeggeri nel 2001.
Mercoledì la società ha presentato la trimestrale, con risultati leggermente migliori delle attese degli analisti. Il primo trimestre 2002 il fatturato è sceso del 14% a €4 miliardi e le perdite operative sono state pari a €29 milioni, contro un utile di €25 del primo trimestre del 2001.

A Francoforte il titolo giuadagna il 2,6% a €27,8.