Presto nei negozi Tv e smartphone pieghevoli

11 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Alcuni ricercatori statunitensi hanno svelato che entro breve saranno disponibili nei negozi dei nuovi cellulari che sarà possibile comprimere, oltre a dei televisioni “arrotolabili”.

Il Daily Mail, che ha riportato la notizia, ha dichiarato che un team della University of Houston ha inventato la prima tecnologia in grado di fare qualcosa di simile, grazie ad un nuovo materiale elastico che potrà anche essere usato per le protesi mediche.

Si tratta di un conduttore elettrico, elastico e trasparente, che riesce a piegare lo schermo piatto di un cellulare o televisore, senza che questo venga danneggiato. I ricercatori hanno scoperto che gli elettrodi di nanomesh d’oro, aumentano la resistenza. Il nanomesh è una rete di nanofili d’oro completamente interconnessi e ha una buona conducibilità elettrica.

A differenza dell’argento o del rame, il nanomesh d’oro non si ossida facilmente. Gli scienziati hanno infine dichiarato: “Se si vuole fare passi in avanti nel campo della tecnologia, bisogna inventarsi qualcosa di diverso, e noi stiamo pensando proprio a questo”.