PRESIDENZIALI USA: OBAMA E HUCKABEE VINCONO IN IOWA

4 Gennaio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Barack Obama e’ il vincitore dei caucus in Iowa per il partito Democratico, prima tappa della elezioni presidenziali Usa 2008. Obama ha vinto in uno stato che ha il 93% degli elettori bianchi, il che dimostra l’enorme voglia di cambiare che ha l’America. Ha ottenuto il 38% dei voti. John Edwards e’ secondo con il 30% e Hillary Clinton terza con il 29%. La partecipazione ai caucus e’ stata molto alta.

Sul fronte repubblicano altra sorpresa, con l’outsider Mike Huckabee – ex governatore dell’Arkansas, poco denaro da spendere e uno staff minuscolo rispetto agli altri candidati – netto vincitore con il 34% dei voti, grazie alla forte partecipazione di elettori del “blocco evangelico” e “Born Again Christian”. Grande sconfitto il candidato multi-milionario delle grandi corporations, il mormone Mitt Romney, arrivato al secondo posto con il 25%. Fred Thompson e John McCain sono terzi alla pari con il 13%.

Barack Obama viene percepito come il candidato del cambiamento, al punto che il democratico e’ riuscito a portare al voto il doppio dei cittadini dello Iowa rispetto ai caucus del 2004. Obama punta a unire l’elettorato per la corsa alla Casa Bianca, piu’ che a dividere; la strategia di allargare la base del partito democratico aprendo a una fetta dei repubblicani e all’elettorato indipendente potrebbe mettere in pericolo la campagna elettorale di Hillary Clinton. “Lo status quo ha perso, il cambiamento ha vinto”, ha commentato John Edwards. Colossale cambiamento anche sul fronte dei fondi per finanziare la campagna elettorale: Mitt Romney, ex governatore del Massachussetts, ha speso in Iowa $20 milioni, cioe’ 10 volte rispetto a 2 milioni spesi dal vincitore Huckabee.