PRE-BORSA: TITOLI TECNOLOGICI DA TENER D’OCCHIO

7 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Senza i dati economici e gli utili aziendali che hanno caratterizzato le sessioni passate, quella di oggi si presenta particolarmente difficile per i titoli tecnologici.

Nonostante il continuo ottimismo degli investitori – il Nasdaq ha chiuso venerdi’ in territorio record con un rialzo dello 0,8% – il settore high tech potrebbe infatti soffrire di realizzi di profitto, che di solito si verificano in giornate “calme” come questa.

Intanto, la volatilita’ del mercato obbligazionaro continua a pesare negativamente sugli ambienti borsistici americani. Il rendimento del bond trentennale del Tesoro Usa ha recuperato il terreno perduto giovedi’ scorso, assestandosi intorno al 6,26%.

Ma e’ ancora presto per capire quando e come questo mercato riuscira’ a stabilizzarsi. Le obblgazioni rappresentano uno dei modi classici delle aziende per raccogliere denaro. Ogni volta che i rendimenti salgono, diventa piu’ oneroso per le societa’ ripagare il debito emesso.

Intanto, tra i titoli tecnologici da tenere d’occhio lunedi’ mattina e’ l’Internet service provider EarthLink (ELNK) che lo scorso venerdi’ dopo la chiusura dei mercati ha completato una fusione da 4 miliardi di dollari con la rivale Mindspring.

Un altro titolo che si prospetta interessante e’ quello della Sun Microsystems (SUNW), che comincia oggi l’annuale maratona di tre giorni con gli analisti. Sun dovrebbe anche fare un annuncio relativo ai microchip per server della linea “Sparc”.

Ci sono voci che la mega-libreria on-line Barnesandnoble.com (BNBN) stia per nominare un nuovo amministratore delegato, visto che la societa’ ha posposto a domani l’annuncio degli utili aziendali.

Tra l’altro, martedi’ annuncia gli utili anche il gigante telecom Cisco Systems (CSCO).

La societa’ produttrice di microchip per la grafica 3dfx Interactive (TDFX), ha annunciato l’intenzone di tagliare la propria forza lavoro del 20%, pari a 100-130 occupati.

Tra gli utili aziendali previsti oggi nel settore high tech ci sono la ECI Telecom (ECIL), che produce strumentazioni telecom, e i cui utili sono previsti a 46 centesimi per azione. La Williams Communications Group (WCG), specializzata nel settore fibre ottiche, dovrebbe annunciare una perdita di 26 centesimi per azione.

Gli IPO di questa settimana:

– Buy.com (BUYC), specializzata nel “discount retailing” (la vendita al dettaglio a prezzi stracciati), ha intenzione di offire 14 milioni di azioni a un prezzo che si aggira tra i 10 e i 12 dollari.

– Pets.com (IPET), specializzata nella vendita al dettaglio di articoli per animali domestici, offre 7,5 milioni di azioni a 9-11 dollari.

– Chordiant Software (CHOR), che produce software di “personalization” (usato dagli operatopri del’e-marketing) offre 4,5 milioni di azioni a 8-10 dollari

– Webmethods (WEBM), che fornisce software per l’integrazione di sistemi business-to-business, offre 4,1 milioni di azioni a 11-13 dollari.

Venerdi’ scorso l’IPO della Avanex (AVNX), che produce reti a fibre ottiche, ha fatto scintille. Il titolo e’ stato offerto a 36 dollari, ma e’ subito aumentato del 378%, terminando la giornata a 172 dollari