Potash mira più in alto, respinta Opa BHP

23 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Potash non si accontenta di 39 miliardi di dollari e vuole di più. Nessun colpo di scena, dunque, dal colosso canadese dei fertilizzanti. Il Board del gruppo, come da attesa, ha annunciato oggi che rifiuterà l’Opa ostile lanciata dalla regina australiana delle materie prime BHP Billiton. Secondo il CdA l’offerta “sottovaluta Potash e non riflette nè la posizione di leadership del gruppo in un mercato di vitale importanza, nè le future prospettive di crescita”. In una nota la compagnia afferma di attendersi “offerte superiori o altre alternative.”