Portogallo, si allarga lo spread con il bond decennale tedesco

5 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In aumento il rendimento dei bond decennali del Portogallo, dopo che l’agenzia internazionale Moody’s ha messo il rating sul debito sovrano del Paese, pari a “AA2”, sotto osservazione per un possibile downgrade, a causa del deterioramento delle finanze pubbliche. In caso di taglio, l’agenzia potrebbe ridurre il rating di uno o al massimo due notch. Confermato a “P-1” il rating a breve. Il rendimento dei bond portoghesi è salito al 5,53%, portando lo spread con il bund tedesco a 267 punti, mentre quello sui bond a due anni si attesta al 4,75%. La curva dei tassi del debito pubblico di Lisbona si sta pericolosamente appiattendo, con tassi a breve molto vicini a quelli a lungo termine, indicando un aumento del rischio sulla solvibilità del Portogallo. Se poi la curva dovesse invertirsi, con tassi a breve magggiori di quelli a lungo termine, il governo di Lisbona si troverebbe nella stessa situazione della Grecia. Stamattina il Portogallo ha collocato circa 500 milioni di euro di titoli a sei mesi, che hanno incontrato una domanda piuttosto buona per circa 1,9 volte l’offerta. Cresce però il rendimento dei titoli, che sale al 2,955%, rispetto all’1,079% della precedente asta. Un costo salato che fa riferimento ad un aumento del premio per il rischio, dato che il Portogallo è il secondo paese più a rischio in Europa ed il sesto al mondo, secondo alle indicazioni di CMA Datavision. Pesante la piazza di Lisbona, con l’indice principale in rosso del 3,82%.