PMS, sottoscritte da 19 investitori 226.582 azioni ordinarie a 6,40 euro

16 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – PMS, società a capo di un gruppo indipendente ai vertici in Italia nella comunicazione societaria, finanziaria e integrata di alta direzione, è la prima società di comunicazione in Italia a quotarsi in Borsa. Le azioni di PMS, si legge in un comunicato della società, saranno negoziate sull’AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione, gestito e organizzato da Borsa Italiana. Nell’ambito del collocamento, 19 investitori hanno sottoscritto 226.582 azioni ordinarie al prezzo di Euro 6,40 ciascuna, di cui 169.937 azioni provenienti dall’aumento di capitale deliberato in data 16 febbraio 2010, e 56.645 azioni offerte in vendita. Ad esito del collocamento, il capitale sociale di PMS risulta composto da 2.169.937 azioni ordinarie pari a Euro 130.196,22 e con un flottante pari al 10,45%. Al primo giorno di negoziazione la composizione azionaria è la seguente: Patrizio Maria Surace 61,22% Elena Rodriguez Palacios 18,43% Giancarlo Frè Torelli Massini 8,89% Laura La Ferla 0,92% Cristina Finocchi Mahne 0,09% I summenzionati azionisti in data odierna hanno sottoscritto un patto di lock-up valido fino al 31 dicembre 2010 che li vincola a non cedere le azioni da ciascuno detenute per una quota superiore al 15% della propria partecipazione. UGF Merchant ha guidato il collocamento come Global Coordinator ed è il Nomad della società. PMS è stata inoltre assistita da Chiomenti Studio legale e dalla società di revisione Mazars S.p.A.