Pirateria informatica: minaccia senza precedenti da nuova falla “Bash”

25 Settembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’ultima falla informatica scoperta rischia di diventare più pericolosa per la sicurezza degli internauti e utenti di computer di Heartbleed e del Millenium Bug.

Il nuovo bug è stato scovato nel sistema operativo Linux, Bash potrebbe rappresentare una minaccia mai affrontata prima.

È l’allarme lanciato dagli addetti al lavoro nel campo della sicurezza informatica.

Con Bash gli hacker potranno assumere il controllo di un sistema operativo e spiarci.

Il team di sicurezza informatica del Dipartimento degli Interni Usa (US-CERT) ha lanciato un alert in cui si specifica come la vulnerabilità dei sistemi operativi doetati di Unix (Linux e OS X di Apple).

Al contrario di Heartbleed, che riguardava una falla Internet, Bash colpirebbe direttamente a livello di softare i computer.

Heartbleed riguardava OpenSSL, una implementazione open source di SSL e TSL, i due protocolli che garantiscono la sicurezza delle comunicazioni e transazioni di gran parte di ciò che sta sul web.