PIIGS: SCENDE TENSIONE, MA SPREAD ANCORA ALTI

12 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Scendono le tensioni sul mercato del debito pubblico dell’Eurozona sempre sulla scia del piano da 750 miliardi predisposto da Ue-Fmi-Bce a sostegno dell’Eurozona.

In particolare lo spread tra il Btp decennale e il Bund decennale e’ tornato sotto 100 punti base. In deciso miglioramento anche il Portogallo dopo l’esito positivo dell’odierna asta dei titoli di stato che ha registrato una buona domanda da parte degli investitori.

Per proteggere il tuo patrimonio, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

La mappa del rischio vede sempre la Grecia al top ma in deciso il miglioramento, il rendimento del decennale viaggia al 7,36%, lo scorso venerdi’, nella fase piu’ acuta della crisi del debito sovrano, i tassi viaggiavano al 12%.

I rendimenti e il differenziale dei titoli di Stato a 10 anni rispetto al bund tedesco sono rispettivamente: con la Grecia a 7,36% e a 446 punti, quello sul Portogallo e’ al 4,70% e a 176, sull’Irlanda al 4,64% e a 161, sulla Spagna al 3,97% e a 103, sull’Italia al 3,93% e a 99, sul Belgio al 3,42% e a 48 punti, sull’Austria al 3,35% e al 41, sulla Francia al 3,20% e a 26, sulla Finlandia al 3,18% e a 24, sull’Olanda al 3,15% e a 21, sulla Germania al 2,94% e allo 0.