PIIGS E DEBITO: LA CRISI STA CONTAGIANDO TUTTI

21 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

La crisi del debito sovrano in cui e’ invischiato il Vecchio Continente e che e’ partita con la Grecia non riguarda piu’ solo l’Europa industrializzata. I problemi si stanno infatti espandendo a macchia d’olio nei Paesi dell’OCSE (Organizzazione di Cooperazione e Sviluppo Economico).

A lanciare l’allarme e’ il professore dell’Universita’ di New York Nouriel Roubini, noto ai piu’ come “il gufo” perche’ teorizzo’ e fu in grado di prevedere la crisi finanziaria.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

In una nota pubblicata sul suo sito Internet Roubini Global Economics, il professore ha avvertito che “la sostenibilita’ del debito pubblico e’ esplosa come un problema molto grave nelle economie avanzate, come ad esempio i PIIGS della zona euro — Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna – ma anche in molte grosse economie dell’OCSE, tra cui gli Stati Uniti”.

Mentre ad Atene e’ in corso di svolgimento un incontro tra il governo ellenico e i funzionari del Fondo Monetario Internazionale, Roubini avverte che i problemi della Grecia non verranno risolti con un piano di salvataggio.