PIAZZA AFFARI: TUTTI GLI INDICI SU’ A META’ SEDUTA

30 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari è in rialzo a metà seduta con tutti gli indici in crescita e acquisti trasversali che danno forza al mercato a tre ore dall’apertura di Wall Street. I futures sui principali indici USA sono positivi e fanno sperare in una chiusura di settimana all’insegna del rialzo.

Anche oggi, come ieri, il tema della seduta è Olivetti, al quale si accompagna l’intero comparto telefonico nel giorno, peraltro, dei consigli di amministrazione di Olivetti e Telecom Italia. Ma il denaro torna con decisione anche sui titoli finanziari nel giorno in cui scade il termine per la chiusura delle gestioni patrimoniali.

L’indice Mibtel è a +0,71%, il Mib30 a +0,80%, il Midex a +0,89%, il Numtel a +1,65%.

Il titolo che più sta muovendo il mercato è dunque Olivetti (+0,58% a €2,24), al centro come nei giorni precedenti di voci di mercato su possibili nuovi soci e su decisioni da parte del consiglio di amministrazione. Cresce anche Telecom Italia (+0,09% a €11,47), in attesa di novità sul fronte della conversione in titoli ordinari. Bene anche TIM (+1,32% a €7,58).
(Vedi Piazza Affari: telefonici sugli scudi e sezione RUMORS

che si trova sul menu in cima alla pagina)

Tra gli editoriali è in negativo solo Hdp (-1,51% a €3,78), la holding che tra l’altro detiene le partecipazioni di RCS, dopo i dati di bilancio del 2000 che hanno evidenziato un utile netto in calo.
(Vedi Utili: Hdp, 76,6 mld di lire nel 2000). In positivo invece Seat Pagine Gialle (+2,12% a €1,39), Espresso (+0,45% a €6,49) e Mediaset (+0,89% a €10,65) che, secondo alcuni operatori, ha ancora spazio per crescere.
(Vedi Piazza Affari: cosa aspettarsi oggi)

Vola alta anche STMicroelectronics (+2,01% a €40,55. Il titolo beneficia di due fattori: la crescita del future sul Nasdaq a poche ore dalla partenza di Wall Street; le dichiarazioni del numero uno della società, Pasquale Pistorio.
(Vedi Piazza Affari: STM con il vento in poppa)

Oggi anche i settori bancario e assicurativo sono al centro dell’interesse degli investitori. Fideuram guadagna il 2,53% a €11,53. Mediolanum è a +3,15% a €11,93. Bipop Carire a +0,57% a €5,48. Ras a +1,76% a €14,08. Secondo gli operatori si tratta di “acquisti di vetrina”, ma si nota anche l’ingresso di alcuni fondi di cui si valuterà l’importanza a fine seduta.
(Vedi Piazza Affari: i fondi rientrano sui finanziari)

Sul Nuovo Mercato crescono Gandalf (+14,40% a €70,30) sulle voci della cessione della maggioranza a un’altra compagnia aerea, ma anche Biosearch (+11,16% a €27,14) e e.Biscom (+1,75% a €92,50) nel giorno in cui è scaduto il lock up obbligatorio dei soci di riferimento.
(Vedi Piazza Affari: il mercato premia e.Biscom)