Piazza Affari torna a guadagnare

19 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tornano gli acquisti a Piazza Affari, così come nel resto d’Europa, in una giornata caratterizzata dalla volatilità. I listini azionari infatti sono partiti in rialzo, poi hanno virato al ribasso e tornano a guadagnare a metà seduta. A pesare sui mercati, il persistere dell’incertezza sulla ripresa dell’economia globale, alla luce anche dei deludenti risultati annunciati oggi dal gruppo cementiero svizzero, Holcim. Intanto prova a risollevare gli animi, la Bundesbank, che ha alzato le stime sulla crescita dell’economia tedesca, sottolineando il forte incremento del PIl nel secondo trimestre. Nel frattempo giungono segnali positivi dai derivati statunitensi, che lasciano presagire una partenza al rialzo per la borsa di Wall Street, più tardi. Da segnalare tuttavia, che prima dell’avvio dei mercati americani, verranno diffusi i numeri sul mercato del lavoro Usa, con le richieste di sussidio alla disoccupazione, che potrebbero deciderne la direzionalità. Attesi anche il superindice di luglio ed al Philly Fed di agosto. Sugli altri mercati, l’euro ridimensiona le perdite nei confronti del biglietto verde, risalendo sopra quota 1,28 dollari. In rialzo le quotazioni del petrolio sul filo dei 76 dollari al barile. Tra gli indici milanesi, il FTSE IT All-Share mostra un rialzo dello 0,46% mentre il FTSE MIB sale dello 0,48%. Stm si colloca in pole position nel principale paniere grazie all’outlook positivo fornito dalla statunitense Applied Materials ed il suo ritorno in utile nel terzo trimestre. Fiat si rimette in marcia insieme all’intero settore auto europeo, in fermento per la presentazione del filing alla Sec, per l’Ipo di General Motors. Si riaccendono i petroliferi con Tenaris. Più contenuta la salita di Eni e Saipem. Resta sotto pressione il cemento con Italcementi che recupera mentre Buzzi soffre ancora per le indicazioni negative giunte dal gruppo cementiero svizzero Holcim, sul secondo trimestre. Giù anche Ansaldo.