Piazza Affari tonica in avvio dopo accordo Irlanda

22 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in rialzo per Piazza Affari così come le altre borse europee, dopo l’annuncio del via libera all’intervento per il salvataggio dell’Irlanda. L’entità degli aiuti, a cui parteciperanno anche la Gran Bretagna e la Svezia, non è stata ancora determinata, ma si parla di una cifra di circa 90 miliardi di euro. Il primo passo spetta al governo di Dublino che dovrà presentare un piano quadriennale (2011-2015) di rientro dal deficit, da 15 miliardi di euro di risparmi. Sugli altri mercati, tonico l’euro nei confronti del biglietto verde, dopo la notizia che l’Irlanda ha concordato un pacchetto di salvataggio da parte dei partner europei e del Fondo monetario internazionale. Il cross eur/usd scambia sopra gli 1,37 dollari. La giornata di oggi non prevede la diffusione di dati macroeconomici rilevanti in UE e in USA. Sulle prime rilevazioni, l’indice FTSE All Share sale dello 0,39% a 21.476,13 punti mentre il FTSE MIB guadagna lo 0,47% a 20.868,7 punti. Domina il denaro nel principale paniere, con Lottomatica in pole position dopo che la Texas Lottery Commission ha indicato GTECH Corporation, controllata di Lottomatica, probabile aggiudicataria di un nuovo contratto per la fornitura di sistemi online e istantanei per lotterie. Recuperano le banche depresse venerdì dal report di Unicredit, sul settore. Guidano i rialzi Intesa Sanpaolo, Unicredit e Mps. Tra i pochi ribassi, Prysmian fanalino di coda lancerà un’offerta sull’olandese Draka valutando ogni azione 17,20 euro. Il corrispettivo è composto per 8,6 euro in contanti e 0,6595 azioni Prysmian ogni titolo ordinario Draka. In difficoltà Pirelli in scia alla decisione di Societe Generale di tagliare il giudizio a “hold” da un precedente “buy”. Positiva Finmeccanica dopo che la joint venture Thales Alenia Space e la tedesca Ohb-System si sono aggiudicate un contratto da 1,3 miliardi di euro con l’Agenzia spaziale europea. Accesi i petroliferi soprattutto Eni. Fanno bene anche la controllata Saipem e Tenaris. Sul completo, attenzione a Cell Therapeutics, che ha annunciato i risultati preliminari di uno studio in Fase II su paclitaxel poliglumex (Opaxio), combinato con temozolomide (Tmz) e radioterapia (Rt), in pazienti con diagnosi recente di gliomi ad alto grado.