PIAZZA AFFARI: TLC, E’ IL MOMENTO DEL RISCATTO

12 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

I titoli telefonici sono tra i protagonisti della seduta odierna a Piazza Affari: Olivetti guadagna il 2,75% a €2,20, Telecom Italia il 2,45% a €10,55, TIM il 3,18% a €6,17.

“C’è una grande euforia oggi dopo i risultati di Motorola, le cui perdite sono inferiori alle attese, e di Microsoft, che prevede risultati migliori delle stime – dice a Wall Street Italia un trader di Banca Popolare di Vicenza – si tratta dei primi segnali positivi dopo una serie infinita di profit warning”.

Inoltre, aggiunge l’operatore, il mercato premia il settore dopo che Csfb ha alzato il rating sulle telecomunicazioni europee da “Neutral” a “Overweight”, consigliando così di sovrappesare i titoli del comparto nei propri portafogli.

Riuscirà la vivacità dei telefonici a indirizzare il rimbalzo? “Vediamo – non si sbilancia il trader – per ora la borsa è partita con un rimbalzo; è possibile che riuscirà a fare come lo scorso aprile. Tanto quest’anno c’è poco da aspettarsi dai mercati, con il rallentamento economico in atto”.

Secondo l’operatore di Banca Popolare di Vicenza, finora quest’anno i corsi azionari sono scesi nei mesi precedenti i risultati trimestrali, salvo poi salire al momento della diffusione dei dati.
(Vedi Utili: per Motorola perdita di $0,35 per azione e Utili: Microsoft alza le stime su fatturato)