Piazza Affari: i titoli da comprare in settimana cruciale

25 Luglio 2016, di Daniele Chicca

MILANO (WSI) – Dal punto di vista tecnico, il FtseMib ha disegnato una white spinning top che testa per la ottava seduta consecutiva la resistenza passante in area 16.900 punti. “Raramente capita di incontrare un livello di prezzo che per così tante volte si oppone alla salita dei prezzi”, è il commento dell’analista Pietro Di Lorenzo di Sos Trader.

Sta di fatto che, come sottolinea il graficista, “melle ultime 6 sedute abbiamo assistito a un assoluto equilibrio fra acquirenti e venditori, con le variazioni giornaliere che non hanno mai superato lo 0.55% in un contesto dove la crescente illiquidità rende più frequenti i falsi segnali”. Un andamento del tutto stonante rispetto a Wall Street, che aggiorna massimi su massimi non curante di una situazione geopolitica sempre più tesa (a cominciare dalla Turchia).

A cambiare lo scenario facendo pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra saranno le trimestrali. A rompere l’attuale equilibrio saranno infatti, secondo Sos Trader, i risultati societari dei primi sei mesi dell’anno che le principali Blue Chip comunicheranno al mercato nei prossimi giorni; lunedì attendiamo i numeri di Luxottica e il giorno successivo quelli di Cnh, Snam e Telecom. Mercoledì: Fca, Moncler, Saipem e Stm. Giovedì: Azimut, Mediolanum Enel Eni Generali Leonardo Mediaset Prysmian e Recordati. Infine Venerdì A2a, Anima, Mps.

La qualità dei risultati insieme all’eventuale intervento pubblico per la risoluzione del problema delle sofferenze delle nostre banche, si legge nel report degli analisti tecnici, “sono gli elementi in grado di orientare la direzione di Piazza Affari nelle prossime settimane”.

Fra i titoli del listino S&P MIB 40 di Piazza Affari interessanti per la prossima seduta, Sos Trader segnala:

  • STM consolida in prossimità della resistenza chiave passante in area 5.75€. “Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale rialzista” per le azioni del gruppo di semiconduttori italo francese.
  • Quanto a PRYSMIAN, il titolo “sembra pronta a sferrare l’attacco decisivo alla resistenza in area 20.5€. Il superamento di questo livello, potrebbe aprire il campo a un deciso allungo”.
  • CAMPARI da parte sua disegna un Engulfing Bullish che tocca nuovi massimi assoluti a 9.035€. “Il superamento di questo livello – scrivono gli analisti tecnici – potrebbe calamitare nuovi acquirenti”.
  • “Crescente forza relativa mostra MONCLER che si apprezza dell’8% nelle ultime 3 sedute. Attendiamo un consolidamento che ci consenta di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.
  • FERRAGAMO testa la trendline ribassista scaturente dai massimi del 12 Ottobre. Il superamento di questo livello, fornirà un interessante segnale di inversione”.