PIAZZA AFFARI SUI MASSIMI A META’ SEDUTA

26 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari supera la soglia di metà seduta con gli indici sui massimi della giornata. Il mercato dopo una partenza in rosso ha trovato nei future sulle borse USA il giusto traino per cambiare rotta e farsi trasportare in territorio positivo.

Secondo un operatore Cofimo Sim il mercato è tranquillamente positivo con alcuni temi dominanti, come Olivetti in calo e il risparmio gestito a fare da apripista: “Ma è ancora un rimbalzo – avvertono nelle sale operative – perché il movimento rialzista non è supportato da grossi volumi. Gli scambi infatti rientrano nella media se non sono addirittura inferiori”.

Di fatto rispetto alla settimana precedente sullo scenario politico, internazionale e militare non è cambiato un granché se si esclude l’accordo raggiunto tra Peres e Arafat per il cessate il fuoco di una settimana.

In teoria, commnentano nelle sale operative, potremmo anche aver visto i minimi, ma il consiglio è di non abbandonarsi all’euforia e se proprio si vuole entrare in un ottica di trading, il consiglio è di giocare sui titoli più difensivi. Non a caso stanno salendo gli energetici nel giorno in cui si riuniscono i Paesi produttori di petrolio aderenti all’Opec. La linea che sta emergendo è di non tagliare la produzione di petrolio, cosa che permetterà ai prezzi di rimanere bassi.

Il Mibtel segna un rialzo del 2%, il Mib30 viaggia a +1,78%, il Midex a +3,03% e il Numtel a +2,78%.

A fare il listino sono soprattutto i titoli finanziari e tra questi quelli del risparmio gestito. Crescita a due cifre per Bipop Carire che non ha reagito alle smentite dell’HOPA di Emilio Gnutti di aver raggiunto accordi o di aver acquistato azioni dell’istituto guidato da Maurizio Cozzolini sul mercato o fuori mercato. I volumi sono molto forti e hanno già superato il totale fatto segnare nella seduta di ieri, tantè che il titolo è stato sospeso dalle contrattazioni per eccesso di rialzo.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari: Bipop Carire, la storia infinita

Viaggiano con forti guadagni anche i bancari legati maggiormente alla old economy, ma anche gli assicurativi per cui si sta riducendo l’impatto per i risarcimenti legati al crollo delle torri gemelle di New York. Generali ha ricevuto oggi un rating positivo da parte di Abn Amro.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari: Upgradings e Downgradings

In controtendenza la scuderia Pirelli che viaggia in rosso ad esclusione di Telecom e Seat Pagine Gialle. Il mercato attende la presentazione del piano industriale, che sarà illustrato domani 27, ma al contempo teme che Tronchetti Provera possa chiedere altri soldi per ripianare i pochi felici conti del gruppo.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Olivetti: fuga degli investitori

Oggi si riassiste a un ritorno di interesse sul comparto energia che nei giorni era stato abbandonato dagli investitori per sfruttare il rimbalzo dei TMT (Telefonici, media e tecnologici). Nel comparto oltre ENI, brilla Saipem in deciso recupero dopo un deludente debutto sul listino delle Blue Chips.