PIAZZA AFFARI: STMICROELECTRONICS PERDE IL 3,87%

30 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

StMicroelectronics cade pesantemente nel panorama di Piazza Affari. Il titolo della società italo-francese che produce semiconduttori, e che ha sede in Sicilia, cede il 3,87% a 48,95 euro.

La zavorra è data dall’allarme profitti lanciato dall’americana Altera (ALTR) per il quarto trimestre del 2000.

E’ una situazione che gli operatori di mercato interpellati da Wallstreetitalia giudicano “ai limiti dell’irrazionale”, in quanto STM ha degli ottimi fondamentali e, assicurano, ampi margini di crescita nel medio periodo e “non merita di essere così sottovalutata”.

E’ in ribasso anche la controllante Finmeccanica, che cede il 2,09% a 1,31 euro.