PIAZZA AFFARI: STM VITTIMA DELL’EFFETTO-MUCCHIO

12 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

STMicroelectronics è pesante oggi a Piazza Affari, dove perde il 3,86% a €35,10.

“Il titolo risente della persistente e diffusa debolezza del comparto tecnologico e di quello dei semiconduttori in particolare – spiega a WallStreetItalia l’analista di una banca veneta – ma è una sofferenza ingiustificata”.

Per l’analista, STMircroelectronics “è vittima dell’ignoranza, dell’effetto-mucchio del mercato che non distingue all’interno dei settori; questo è il titolo di una società che ancora la settimana scorsa, in piena crisi dei tecnologici, ha confermato gli obiettivi di crescita al 15% nel 2001”.

L’operatrice ricorda che la società italo-francese di semiconduttori si è diversificata in elettronica di consumo e che quindi non dipende se non marginalmente dall’andamento delle vendite di pc, effettivamente diminuite a causa del rallentamento economico.

Il ribasso sta coinvolgendo anche Finmeccanica, in calo del 2,60% a €1,05.