PIAZZA AFFARI: STM TRAVOLTA DAI PROFIT TAKING

7 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

STMicroelectronics è al centro di importanti flussi di vendita che hanno già portato il titolo tra i dieci peggiori del listino. Il calo è del 3,10% a €38,40.

La società italo-francese che produce semiconduttori ieri era salita di oltre il 7% in chiusura a Piazza Affari, e aveva beneficiato del forte rialzo del Nasdaq.

Oggi hanno la meglio le prese di beneficio, sia in Italia che all’estero: già in avvio le principali borse europee hanno registrato questa mattina vendite sull’hi-tech.

Ma a pesare, e a gettare un’ipoteca sull’andamento del settore al di là dei profit taking, c’è il profit warning di Jds Uniphase (JDSU), gigante della tecnologia USA che ha abbassato le stime per il terzo e quarto trimestre.

(Vedi Borse UE: iniziano vendendo tecnologici)