PIAZZA AFFARI: STM CON IL VENTO IN POPPA

30 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

STMicroelectronics veleggia spedita a Piazza Affari, dove guadagna il 2,39% a €40,70. Il titolo sta sfruttando due fattori che gli danno forza: da una parte la crescita del future sul Nasdaq, a quattro ore dall’apertura di Wall Street; dall’altra le dichiarazioni del presidente e amministratore delegato Pasquale Pistorio, che oggi ha presentato a Napoli un nuovo centro di ricerca.

Pistorio ha confermato l’intenzione della società di raggiungere il 5% di quota del mercato mondiale di semiconduttori, un traguardo alla portata, ha detto, “solo di tre o quattro società”, e anzi ha aggiunto che oggi è possibile abbreviare i tempi per il conseguimento di questo obiettivo rispetto al 2007 precedentemente annunciato. Questo grazie alla “accelerazione della nostra crescita”, ha detto Pistorio senza peraltro essere più preciso sulle nuove scadenze. Oggi l’azienda detiene il 4% del mercato mondiale.

Il numero uno di STMicroelectronics non ha commentato le voci su movimenti nella compagine azionaria riguardanti i due azionisti di riferimento, Finmeccanica e France Telecom, ma ha smentito i rumors su una possibile cessione all’americana Amd: “è una barzelletta”, ha tagliato corto.
(Vedi Piazza Affari: cosa aspettarsi oggi)