PIAZZA AFFARI SOSTENUTA A META’ GIORNATA

13 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari si presenta a metà giornata molto più sostenuta degli altri mercati europei, e questo lo deve ai telefonici, agli editoriali e alla New Economy.

“E’ un mercato dove tutto è amplificato, un mercato pericoloso – dice a WallStreetItalia Antonio Federico di Dresdner Kleinwort Albertini Sim – quando va all’ingiù scatena il panico, quando va all’insù dà la stura alle ricoperture; adesso però è importante aspettare l’apertura americana e vedere se società come General Electric, Cisco, Microsoft lanceranno profit warning come si sente dire da ieri”.

Il Mibtel galleggia a +0,01%, il Mib30 a +0,18%, il Midex perde lo 0,54%, il Numtel sale dell’1,14%.

Anche l’analista di una Sim milanese mette sull’avviso e non crede a facili rimbalzi. (Vedi Piazza Affari alla ricerca di un puntello). Azzarda anche l’ipotesi che a sostenere il mercato siano mani forti, intenzionate a non far precipitare il listino in un momento economico e politico delicato.

Tra i titoli che si stanno muovendo di più c’è STMicroelectronics (+2,89% a €34,85), che gira pagina e si lascia alle spalle una caduta del 7,2% alla vigilia e del 15% la scorsa settimana. L’andamento del titolo influenza positivamente anche Finmeccanica (+2,90% a €1,06).
(Vedi Piazza Affari: STM dice basta e rimbalza)

Cresce con prepotenza anche Bipop (+4,25% a €4,78). Il titolo del risparmio gestito sta guadagnando il 6% tra scambi intensi. Ma tra gli operatori c’è chi è scettico sull’andamento futuro dell’intero comparto.
(Vedi Piazza Affari: Bipop spicca un gran balzo)

Seat dimostra oggi una certa tenuta (+0,31% a €1,31). Oggi è stata avanzata l’ipotesi che la società possa quotare TMC, una volta acquisito il gruppo di Cecchi Gori. Intanto il Tribunale civile di Roma ha
rigettato il ricorso d’urgenza presentato da Cecchi Gori con il quale si chiedeva, fra l’altro, la risoluzione, o in subordine, la nullita’ del contratto con Seat sulla
vendita delle tv.
(Vedi Media: Seat potrebbe quotare TMC in borsa)

Nel gruppo Colaninno brillano i telefonici con Telecom Italia (+1,38% a €11,20) e TIM (+1,64% a €7). Ha detto Colaninno: “bisogna aspettare. Comunque sia, mi sembra che Telecom Italia abbia un comportamento in borsa migliore delle altre telecom in Europa e questo e’ gia’ motivo di soddisfazione”

Sul Nuovo Mercato è in luce Vitaminic (+12,63% a €34,70). La società che distribuisce musica su Internet acquista per 9 milioni di franchi francesi Eurekan Multimedia, che controlla due siti musicali. A Piazza Affari il titolo guadagna il 7,11%.

Bene Tiscali (+4,20% a €15,44). In generale, sulla New Economy gli investitori stanno scommettendo su un rimbalzo del mercato americano di cui i futures sono ancora positivi.
(Vedi Vitaminic sbarca in Francia e sale in borsa e Piazza Affari: il Nuovo Mercato prova a salire)