PIAZZA AFFARI SOFFRE DI VOLATILITA’

12 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Mibtel più debole ma positivo alle 11,30 ora italiana. L’indice telematico segna +0,19%. Per il Mib30 +0,22, mentre il Midex va in negativo con -0,38%.

Il mercato resta improntato a una certa volatilità che impedisce di assumere un’intonazione stabile. Ottima Banca Intesa con il suo +4,19%: è il migliore apprezzamento dell’intero listino delle blue chip.

Cresce bene anche Mediaset, +2,4%. Comit si apprezza dell’1,56%; oggi Goldman Sachs ha riavviato la copertura sul titolo con un’indicazione di outperform. Il target price è fissato a 6 euro (un euro vale 1936,27 lire); ora si aggira poco al di sopra dei 5.

Tra i titoli che mostrano una certa vivacità c’è Sopaf: +2,76% per le ordinarie e +4,75% per le risparmio non convertibili.

Dopo i buoni risultati ’99 comunicati recentemente, la società sta realizzando un radicale piano di ristrutturazione, che la vedrà concentrata sul core business aziendale con una rilevante presenza in Internet.

In crescita tutti i titoli del Nuovo Mercato, con Tiscali a +1,99% e e.Biscom a +2,25%.

Molto più altalenante l’andamento dei telefonici, che ora perdono (Tim a -0,37%; Telecom -0,43%), e di Enel, che cede lo 0,11%. Buone le Mediaset, in rialzo del 2,4% a 17,29 euro. Un euro vale 1936,27 lire.