PIAZZA AFFARI: SEAT, SI MOLTIPLICANO LE SCOMMESSE

8 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seat Pagine Gialle guadagna terreno con le azioni che salgono dello 0,96% a €1,162 e con quasi 23 milioni di titoli scambiati.

Stamattina il consiglio d’amministrazione della svedese Telia, che controlla il 49% della Eniro, ha rifiutato per la seconda volta il piano di scalata della società torinese.

Nelle sale operative c’è chi scommette che alla fine Pellicioli, amministratore delegato di Seat, cederà alle richieste degli svedesi e accorderà una parte in contanti. Altri invece pensano che il lungo braccio di ferro non porterà a rivedere i parametri dell’operazione. Questa tesi sarebbe giustificata, secondo alcuni, anche dallo svuotamento degli arbitraggi con vendite di Telia per ricoprire su Seat.

“Pellicioli non cederà alle pressioni svedesi – commenta a Wall Street Italia, un operatore che preferisce rimanere anonimo per politica aziendale – e costringerà gli svedesi a cedere le armi, magari in tempi un po’ piu’ lunghi del previsto”.

“C’è però chi ipotizza il pagamento di una parte in cash, come richiesto dagli svedesi. Questo sarebbe dannoso soprattutto per i piccoli azionisti Seat, che vedrebbero ridursi ancora di piu’ l’eventuale dividendo”.

Su chi compra oggi comunque non ci sono dubbi: “Gli acquisti sono di quelli che scommettono che l’affare Eniro vada a rotoli” conclude l’operatore.