PIAZZA AFFARI: RISPARMIO GESTITO SOTTO PRESSIONE

10 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

A Piazza Affari il risparmio gestito continua a soffrire.

Sul comparto pesano le incertezze provenienti dagli USA dopo il preoccupante dato sulla disoccupazione.

La crisi dei mercati e la sfiducia sui mercati azionari si riflette maggiormente sui titoli bancari, sugli assicurativi e sul risparmio gestito

Mediolanum perde il 5,83% a €9,29, Bipop-Carire viene scambiata a €2,585 (-6,75%).

Le due società, nei giorni scorsi, sono state anche al centro di voci speculative circa possibili modifiche nella compagine azionaria.

Su Mediolanum erano circolate voci di una possibile fusione con la compagnia assicurativa Generali, circostanza poi smentita.

SUL TITOLO VEDI ANCHE:


PIAZZA AFFARI: MEDIOLANUM, IL MERCATO SI ALLONTANA

Per quanto riguarda Bipop Carire, bisogna registrare la dichiarazione di Emilio Gnutti, il finanziere di Hopa, che ha ammesso di avere un interesse per la banca. Il suo intervento sarebbe basato su una valutazione di €5 per azione.

SUL TITOLO VEDI ANCHE:


PIAZZA AFFARI: BIPOP SALE SU CONFERMA GNUTTI.

Viaggia in rosso anche Banca Fideuram, scambiata a €8,62 (-3,53%)

Sul titolo bisogna anche registrare un giudizio di Outperformer di Intesa BCI.

SUI RATINGS A PIAZZA AFFARI VEDI ANCHE:


PIAZZA AFFARI: UPGRADINGS & DOWNGRADINGS