PIAZZA AFFARI: RIMBALZA IL CANE A SEI ZAMPE

12 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Giornata in netto recupero per il petrolifero Eni che sale del 3,17% a 6,31 euro, dopo aver ceduto il 2,97% (6,14 euro) nella sola giornata di ieri. Forti i volumi con oltre 30 milioni di pezzi scambiati.

A spingere in su il titolo e’ il nuovo rialzo della quotazione del greggio, in previsione del maltempo negli Usa.

Al momento il Brent (greggio di riferimento europeo) e’ in crescita e il contratto con scadenza a gennaio sale a $27,6 al barile.

Il rialzo del prezzo del petrolio sta portando ossigeno anche alle quotazioni di un altro titolo energetico come Saipem (+1,99% a 5,37 euro).