PIAZZA AFFARI RIFLESSIVA PASSA IN NEGATIVO

6 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’euforia per le parole pronunciate ieri dal presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, ha avuto breve durata. Il listino milanese, dopo un’apertura brillante, ha infatti virato ed e’ sceso in terreno negativo. In dettaglio, il Mib30 cede lo 0,27% (46.196 punti) e il Mibtel lo 0,23% (31.789 punti). Resiste il Nuovo Mercato che galleggia poco sopra le quote della vigilia.

“Il mercato non si fida piu’ di tanto dell’inversione del trend – commenta Piero Rasini della Banca Popolare di Vicenza a Wall Street Italia – e il ribasso dei future sul Nasdaq, passato da -0,4% a -1%, porta Milano a frenare in attesa dell’avvio dei mercati staunitensi”