PIAZZA AFFARI RECUPERA, MA MPS VA A FONDO

25 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

A metà seduta Piazza Affari è riuscita a recuperare rispetto all’apertura sulla scia delle notizie dal fronte di guerra che danno le truppe americane a 50-60 miglia a sud di Baghdad.

Gli operatori chiariscono tuttavia che si tratta di movimenti di cauta ricopertura e ammettono che il mercato si trova in una fase molto delicata.

Sul Mib30 l’attenzione è concentrata su Mps nel giorno in cui si è avuta conferma delle dimissioni del direttore generale Vincenzo De Bustis.

Contrastati gli altri bancari, con Popolare Adriatico sospesa temporanemanete da questa mattina in attesa di una nota.

Recupera il risparmio gestito, anche Mediolanum il cui consiglio di amministrazione oggi esamina i conti del 2002.

Positivo il comparto energetico, con Eni, la controllata Saipem, premiata dal “buy” di Merril Lynch , e Enel.

Bene gli assicurativi, a partire da Alleanza, e bene anche Fiat, per la quale si prospetta un accordo con i partner americani di General Motors su una rete di vendita in comune di alcuni marchi e alcuni modelli.

E’ riuscita a recuperare Mediaset nel giorno del consiglio di amministrazione che esaminerà il bilancio 2002 e che valuterà i maggiori costi di produzione per mantenere giornalisti, tecnici e collegamenti nelle zone di guerra.

Sul Midex, galleggia il titolo Autogrill, con qualche incursione in territorio negativo che sarebbe giustificato, a detta degli operatori, dalle ripercussioni della guerra e del timore del terrorismo sul turismo e sul traffico aeroportuale.

A proposito dei costi indiretti della guerra, riflettori accesi su Alitalia, che nel corso della mattinata ha recuperato ampiamente terreno, dopo le notizie sul fronte del governo Ue e sull’ipotesi di garanzia assicurativa statale a favore delle compagnie aeree.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana