PIAZZA AFFARI: RECORDATI DOUBLE FACE

19 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gran movimento su Recordati a Piazza Affari dopo l’annuncio della prossima conversione delle azioni di risparmio in ordinarie.

Le risparmio salgono dell’11,40% a 11,22 euro, mentre le ordinarie scendono del 9,81% a 16,11 euro. I titoli della società farmaceutica hanno già chiuso perché trattati con le modalità dei sottili (titoli a bassissima capitalizzazione).

Intensi gli scambi con 265 mila titoli risparmio passati di mano finora, contro i 34 mila della media dell’ultimo mese, e oltre 153 mila azioni ordinarie contro una media di 26 mila.

Oggi la differenza di prezzo fra le ordinarie e le risparmio è scesa a 4,89 euro dai 7,797 della chiusura di venerdì scorso (ieri le azioni erano state sospese per l’intera giornata in attesa del comunicato sulla conversione).

Secondo i termini della proposta del Consiglio di amministrazione di Recordati, i soci potranno convertire le risparmio in ordinarie pagando
un conguaglio pari a 4 euro per azione o, in alternativa, scambiando 25 titoli di risparmio con 16 ordinari (rapporto: 1,5625).

Un euro vale 1936,27 lire.