PIAZZA AFFARI PROVA A CRESCERE DA SOLA

26 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in rialzo per il mercato italiano, ma senza volumi di rilievo per l’assenza degli investitori inglesi e americani per lo stop delle rispettive borse. Con New York e Londra chiuse per festa, si guarda a un dollaro sempre debole e con l’euro sui massimi storici.

A Piazza Affari così l’attenzione degli investitori è tutta per il duo Telecom Italia-Olivetti che da oggi potrebbero diventare un’unica cosa con il voto favorevole alla fusione dei soci della holding di Ivrea. I giochi dovrebbero essere fatti ma la speculazione spera ancora in qualche colpo di scena.

Nel comparto finanziario non tira un unico vento. Tra gli istituti di credito troviamo in rialzo San Paolo imi e Mediobanca, mentre viaggia in rosso Banca Intesa.

Tra gli assicurativi resta poco mossa Generali, dopo il lancio di un’Opa residuale sulla controllata Generali France.

In denaro il comparto energetico così come quello tecnologico. Stmicro resta però vicina alle quote della vigilia malgrado le ottime previsioni di Taiwan Semiconductor sulla crescita 2003.

Sul Midex vanno veloci le municipalizzate con Acea a guidare i rialzi con quasi cinque punti di guadagno.

In ribasso invece Cairo Communication in attesa di conoscere chi si accaparrerà la raccolta pubblicità della nuova piattaforma satellitare Sky Italia.

Sul Nuovo Mercato resta sospeso Cto, mentre Tiscali prova a crescere.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina