PIAZZA AFFARI PIU’ VITALE: MIDEX A +2,87%

20 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Uno sprazzo di energia, un lieve aumento degli ordini (ma i volumi restano scarsi), ed ecco che il Mibtel trova la spinta per salire dell’1,30%. Lo stesso fa il Mib30, +1,18%.

Ma oggi la giornata è tutta all’insegna del Midex: l’indice sotto il quale si raccolgono i titoli delle società a media capitalizzazione supera se stesso e si porta a un +2,87%. A dare la forza propulsiva è in particolare il titolo Acea, al centro dell’interesse degli investitori. Guadagna il 5,94% dopo che si è saputo del forte interesse del partner spagnolo Telefonica per la licenza Umts, e della disponibilità a investire in modo massiccio per raggiungere lo scopo.

Se il Midex è potente, si rafforzano anche diversi titoli fra le blue chip. Denaro specialmente, e qui siamo nel comparto bancario, su Banca Intesa che mette a segno un ottimo +3,57%. Molto bene anche Bipop Carire, +2,4% e San Paolo Imi con +2,03%. Ma sono in crescita anche tutti gli altri titoli di settore come Unicredito, Comit, Banca di Roma, Bnl.

Ordini di acquisto sui telefonici: Telecom prende l’1,02%; Tim lo 0,73%.

Come già anticipato nei precedenti aggiornamenti, non riesce a trovare il passo giusto il Nuovo Mercato, affossato dalle perdite di e.Biscom. Anche Tiscali è in ribasso, pur cedendo appena lo 0,09%.