PIAZZA AFFARI PIATTA, NESSUNO CREDE IN FIAT

27 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari, orfana di Wall Street chiusa in occasione del Memorial Day, ha chiuso leggermente positiva ma con poche variazioni di rilievo. In rosso il Numtel.

Dopo aver toccato i massimi di giornata intorno alle 11:30, il listino ha cercato di mantenere il segno più a metà giornata, ma alla fine, senza bussola, si è perso per strada ed ha ceduto gran parte dei guadagni.

La giornata era iniziata bene, grazie ai segnali positivi provenienti dall’Ifo tedesco, migliori delle attese.

Oggi in Italia è stata anche gionata di scrutini. Le amministrative 2002 hanno visto impegnati circa 12 milioni di elettori. Importante test elettorale per Genova, Verona, Parma e Reggio Calabria, che hanno votato per il rinnovo del Consiglio comunale.

Il Mibtel è salito a 22.345 punti (+0,27%).
Il Mib30 ha raggiunto quota 30.624 punti (+0,30%).
Il Midex ha guadagnato lo 0,35% a 28.110 punti.
Il Numtel ha chiuso a 1.913 punti (-0,67%).

Sul listino milanese è stata un’altra giornata nera per Fiat. Il titolo si è guadagnato la maglia nera, nonostante le rassicuranti dichiarazioni del presidente di Ifil, Umberto Agnelli, sulla salute del fratello Gianni, presidente onorario di Fiat e oggetto di tetri rumors lo scorso venerdì, e dopo l’accordo trovato dalle banche per la ricapitalizzazione.

Solo qualche banca d’affari sembra ancora disposta a puntare su un recupero del titolo.

I bancari hanno chiuso in rosso, con Banca di Roma e IntesaBci penalizzate dall’accordo raggiunto su Fiat: male anche Bipop Carire, Bnl e Unicredito.

Sugli scudi invece i titoli assicurativi, grazie ai positivi dati trimestrali di Munich Re.

Il comparto, che sembrava aver perso l’appeal si è invece dimostrato abbastanza vivace in questa fase di incertezza.

Sostanzialmente positivi i tmt: Stmicroelectronics ha chiuso in denaro, grazie all’annuncio di un importante accordo commerciale in Giappone.

Bene anche i telefonici, in luce dietro Deutsche Telekom: bene Telecom Italia, spinta in positivo dalle notizie legate a Telekom Austria e Tim, con gli investitori in attesa di capire gli sviluppi del caso Blu, previsti per domani.

Le azioni Jolly Hotel risparmio e Necchi sono state sospese a tempo indeterminato.

Sul Nuovo Mercato Tiscali ha cercato, senza fortuna, di sfondare l’importante resistenza a €8,1. In luce Esprinet, dopo l’accordo con Cisco System (CSCO) per la distribuzione di software e hardware.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.