PIAZZA AFFARI PIATTA IN SEDUTA D’ATTESA

21 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Milano, dopo un breve passaggio in negativo in mattinata, ha chiuso poco sopra la parità. Il mercato è stato caratterizzato dall’attesa per le mosse della Federal Reserve che questa sera a mercati chiusi (20:15) comunicherà l’eventuale taglio dei tassi di interesse.

Le attese di una riduzione del costo del denaro di un quarto di punto hanno aiutato la crescita dei tecnologici, con il Nuovo Mercato brillante, ma anche dei telefonici italiani che vanno in controtendenza rispetto a quelli europei che hanno risentito del nuovo calo di Deutsche Telekom. (Vedi anche Piazza Affari: cosa aspettarsi oggi)

“La giornata è stata tranquilla in attesa delle parole di Alan Greenspan – ha commentato un operatore di una primaria Sim milanese – anche se c’è da segnalare il continuo bagno di sangue su E.Biscom, Seat e la stessa Olivetti”.

“Tra le note positive c’è sicuramente il rimbalzo di Tiscali dopo le parole dell’amministratore delegato Renato Soru. In verità – aggiunge il trader – non c’è niente di nuovo se non la parte per diluire i danni dei lock up in scadenza. Comunque il titolo appare ancora sottovalutato”.

A fine seduta il Mibtel guadagna lo 0,10% e il Mib30 lo 0,02%. Decisamente meglio il Nuovo Mercato che ha preso il 2,26%.

La scuderia di Tronchetti Provera ha registrato particolari movimenti sopratutto sulle società operative e cioé TIM e Telecom, mentre Olivetti ha proceduto in ribasso con scambi inferiori rispetto alla media degli ultimi giorni. La holding di Ivrea è interessato da una corrente di voci. (Vedi anche sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina).

Riprendono fiato anche i titoli editoriali anche se persistono le difficoltà di Seat Pagine Gialle che stamani ha toccato nuovi minimi dell’anno per poi chiudere vicina alla parità. (Vedi anche Piazza Affari: Seat a €1,082 sui minimi dell’anno)

I tecnologici hanno sfruttato la chiusura positiva del Nasdaq della vigilia e l’avvio in rialzo della seduta odierna. STMicroelectronics ha chiuso poco sotto i massimi della seduta e si è portata dietro anche la controllante Finmeccanica.

In crescita anche le utilities con Italgas a tirare il plotone. La società energetica è interessata da voci di mercato. (Vedi anche sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina e anche Piazza Affari: Italgas a +2,4% dietro a rumors e anche Piazza Affari: Upgradings e downgradings/2).

Ancora difficoltà per il comparto del risparmio gestito. In particolare Bipop Carire che ha sfondato una prima volta l’importante supporto a €3 toccando un minimo di €2,98 per poi recuperare quota €3.

Tra i bancari Unicredito ha ripreso la crescita impostata ieri. L’istituto ha smentito le ipotesi di fusione con CommerzBank. (Vedi anche Piazza Affari: Unicredito smentisce contatti con Commerz)

Buon guadagno per il Nuovo Mercato che è stato trascinato dal rimbalzo di Tiscali che è stato sospeso per eccesso di rialzo dopo le dichiarazioni di Renato Soru sulla crescita della società e sulle strategie future. (Vedi anche Nuovo Mercato: Soru fa bene al titolo Tiscali e anche Nuovo Mercato: Tiscali vicino a €8 dopo parole di Soru)

Sul Midex è proseguita la crescita di Class Editori dietro a voci di mercato. (Vedi anche sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina).

VEDI QUALI SONO STATI I TITOLI DI RILIEVO CHE HANNO MOSSO IL MERCATO:


PIAZZA AFFARI: I TITOLI CHIAVE DEL 21 AGOSTO