PIAZZA AFFARI: PESANTI I BANCARI ASPETTANDO FAZIO

2 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Giornata di ribassi per il comparto bancario e in particolare per Monte dei Paschi di Siena che, secondo le ultime indiscrezioni, starebbe trattando per l’acquisto del 5% del Banco Nazionale del Lavoro.

Ieri sera il consiglio di amministrazione di MPS ha dato mandato al direttore generale Vincenzo De Bustis di trattare con Banca Popolare di Vicenza per l’acquisto di un massimo del 5% di Bnl. (Vedi Banche: MPS tratta con Pop Vicenza per 5% BNL)

Gli operatori attendono in particolare le parole che dirà domani il Governatore di Bankitalia, Antonio Fazio. Più volte il numero uno di banca D’Italia ha posto il suo veto su nuove aggregazioni bancarie, mentre ha dimostrato una maggiore apertura verso la razionalizzazione dei gruppi.

In dettaglio a Piazza affari troviamo Mps in calo del 3,26% a €4,8, mentre BNL cresce dello 0,13% a €3,76.

In rosso troviamo anche Unicredit (-1,76% a €5,47)
che sarebbe nel Risiko bancario sempre piu’ vicino a Intesa (€5,120 a -0,95%). Negative anche Mediolanum (-1,94% a €14,41) e Comit (-1,12% a €7,4).