PIAZZA AFFARI: PARTENZA NEGATIVA, MIBTEL -0,48%

13 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari, in linea con le altre Borse d’Europa, apre la seduta con un andamento depresso. Il primo Mibtel segna -0,48%, il Mib30 -0,49% e il Midex -0.09%.

E’ prevedibile che questa situazione prosegua nei prossimi due giorni, quando arriveranno i dati Usa sulle vendite al dettaglio (oggi) e sulla produzione (domani). Difficile chiedere di più a un mercato condizionato anche dalle chiusure negative delle ore precedenti (in America Nyse e Nasdaq; a Tokyo il Nikkei).

In concomitanza con la visita di Roberto Colaninno negli Usa, i titoli della sua scuderia sono contrastati: ottima la corsa di Tecnost, +5,05%, mentre Olivetti lascia l’1,58%. Tim si è risollevata da un -1,25 a un +0,54% nell’arco di mezz’ora. Colaninno ieri a New York ha detto che Telecom, +0,77%, intende aumentare la propria partecipazione in Tim.

Tra i bancari si segnala Banco di Napoli, +0,07%, che oggi tiene il suo Consiglio di amministrazione per decretare il passaggio al San Paolo Imi, +0,07%.