PIAZZA AFFARI: OLIVETTI FESTEGGIATA DAL MERCATO

12 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Olivetti è in rialzo dell’1,42% a €2,28. Il mercato festeggia così la buona riuscita dell’operazione di aumento di capitale per 5.000 miliardi di lire. “L’aumento è stato sottoscritto per il 95% – conferma un operatore – questo per Roberto Colaninno si trasforma in un sospiro di sollievo, perché può andare a ridurre il debito della holding”.

Olivetti a parte, gli altri telefonici sono in ribasso, con TIM in flessione dell’1% a €7,03 e Telecom Italia a -1,29% a €11,23.

“Il comparto telefonico in Italia è tuttavia quello che regge meglio in Europa – afferma l’analista di una banca italiana – e questo perché comunque ha i migliori fondamentali; soprattutto però c’è molta aspettativa da parte del mercato in vista di una possibile revisione dei termini della conversione delle azioni risparmio di Telecom Italia”.

Ora che Colaninno è riuscito a fare la cassa che voleva, dice in pratica l’analista, “è possibile che riveda le cifre della conversione, giudicate troppo alte dal mercato; oltre a tutto il numero uno del gruppo ha la necessità di recuperare il favore di molti azionisti, altrimenti non arriverà all’80% di adesioni alla conversione, che era stata indicata come soglia minima per portare a termine l’operazione”.

Il Fondo Liverpool, forte del 19% di azionisti risparmio, è infatti intenzionato a bloccare la conversione.

“Ora bisogna tenere d’occhio il titolo Telecom Italia risparmio”, consiglia l’analista. In questo momento perde l’1,11% a €6,96.
(Vedi Tlc; fondi si muovono per blocco conversione TI)