PIAZZA AFFARI: NUOVO MERCATO VICINO AI 4.000 PUNTI

1 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Numtel, l’indice della new economy italiana, si avvicina pericolosamente al supporto dei 4.000 punti, definita da un operatore una importante soglia psicologica. Al momento il Nuovo Mercato perde, infatti, il 2,07% a 4.072 punti sulla scia del Nasdaq, che ieri ha ceduto il 2,5%.

“Il listino tecnologico soffre come tutti i Nuovi Mercati europei – commenta a WallStreetItalia Francesco Amici, trader della Cofin Sim – e i livelli minimi toccati dal Nasdaq e dagli stessi mercati orientali non aiuta. Da un punto di vista psicologico la soglia dei 4.000 punti è molto importante per il listino italiano”.

“Tira una brutta aria – aggiunge Amici – con il mercato che ha scontato il rallentamento dell’economia USA, ma adesso deve capire se si tratta di rallentamento o recessione”.

Il rosso piu’ intenso è quello di Finmatica (-6,84% a €26,82) seguito da Freedomland (-5,78% a €32,3), che tra ieri e oggi hanno diffuso i risultati.

Freedomland ha chiuso il secondo semestre 2000 con ricavi per soli 5 miliardi di lire, contro i 56 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente.

Finmatica ha chiuso il 2000 con un utile netto
consolidato di 14,3 miliardi di lire, in aumento del 9% rispetto al 1999. Il fatturato e’ aumentato del 109% a 171 miliardi di lire.

Le vendite interessano anche e.Biscom (-3,02% a €100), che oggi ha diffuso i risultati. (Vedi Utili: e.Biscom chiude 2000 con €102 milioni di perdita)