PIAZZA AFFARI: NUOVO MERCATO PECORA NERA

15 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dei dieci peggiori titoli di tutto il listino, sei sono quotati sul Nuovo Mercato: la New Economy dimostra così tutta la sua dipendenza dal comparto tecnologico americano, affossato dalla raffica di profit warning di società del settore (Vedi Utili: Philips, profit warning per minori ricavi, Utili: JDS Uniphase lancia ‘profit warning’, Utili: STM, profit warning su 2° trimestre e Utili: Nokia lancia ‘profit warning’ e Utili: ‘warning’ per Nortel, taglia 10.000 posti).

Ma il primato spetta proprio a Algol, titolo che ha debuttato oggi e che momento peggiore non poteva scegliere per dare il via alle contrattazioni: più volte sospeso per eccesso di ribasso, il titolo è tuttora congelato e viaggia al livello teorico di -13,62% a €9,07.

In forte ribasso anche Alcoltel, che lascia l’8,43% a €62, Chl, -5,76% a €15, Tecnodiffusione -5,54% a €28,31, e poi ancora Finmatica -5,31% a €17,89, ed e.biscom -4,75% a €75,20.

C’è poi Tiscali, che lascia sul terreno il 2,97% a €11,38. Oggi Dresdner ha emesso un rating “Sell”, cioè vendere, con un target price di €11,5.

Dall’altra parte del segno, in territorio positivo, davvero una manciata di titoli. Spiccano Biosearch, in crescita dello 0,46% a €21,90, e Novuspharma che guadagna l’1,34% a €47,65.

Eplanet è ancora sospesa, dalla vigilia, in attesa che venga emesso un comunicato. Il mercato attende novità sull’ingresso di nuovi soci in grado di portare denaro fresco per salvare la società.